Tommaso Di Nitto

Si è laureato a Roma, presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”, con la votazione di 110/110. È avvocato cassazionista, specializzato in diritto amministrativo.

Dal 1993 ha svolto e svolge attività di consulenza, di studio e di assistenza in giudizio per conto di numerose amministrazioni pubbliche centrali e locali e per conto di numerose imprese private e pubbliche.

Ha maturato la propria esperienza professionale occupandosi, in particolare, di appalti pubblici di lavori, forniture e servizi, di urbanistica ed edilizia, di diritto dei trasporti, di giochi e scommesse, di pubblico impiego, di responsabilità erariale, di procedimento amministrativo e di organizzazione amministrativa.

Collabora con le riviste giuridiche il Giornale di diritto amministrativo e la Rivista trimestrale di diritto pubblico. E’ autore di diversi studi, articoli e commenti che hanno riguardato soprattutto la materia degli appalti, dei giochi e delle scommesse, degli enti locali, dell’organizzazione amministrativa, della finanza pubblica e del procedimento amministrativo.

Ha svolto e svolge diversi incarichi di docenza nell’ambito di master e corsi di formazione professionale, organizzati sia da Università italiane, sia da primarie società operanti nel settore della formazione.

Ha collaborato con il prof. Sabino Cassese nell’ambito delle attività didattiche e di ricerca della prima cattedra di diritto amministrativo della Facoltà di giurisprudenza dell’Università di Roma “La Sapienza”. Nel 1999, è stato titolare di un assegno di ricerca presso l’Istituto di diritto pubblico dell’Università di Roma “La Sapienza”. Nell’anno accademico 2000/2001 è stato professore a contratto, presso l’Università degli studi della Tuscia, per l’insegnamento di Istituzioni di diritto pubblico, per il II anno – 2° ciclo – del Diploma interfacoltà in Scienze organizzative e gestionali. Dall’anno accademico 2001/2002 all’anno accademico 2007/2008 è stato professore a contratto di Ordinamento pubblico dei mercati finanziari, presso la Facoltà di Economia dell’Università degli studi della Tuscia. Dall’anno accademico 2008/2009 all’anno accademico 2010/2011 è stato, invece, professore a contratto di Politiche della semplificazione amministrativa, presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi della Tuscia